TUTTO QUEL CHE C’È DA SAPERE SULLE CALORIE

(6)

Che cosa bisogna sapere sulle calorie, quelle che spesso cerchiamo di bruciare a ogni costo? Per trovare le risposte a tutte le tue domande, segui la nostra guida Domyos.

 

Che cos’è una caloria?

Una Kilocaloria è un’unità di misura che assorbi o elimini e che permette di determinare il valore energetico degli alimenti. Serve a quantificare l’energia apportata dal consumo di un alimento ma anche le energie consumate dall’organismo.

 

Quante calorie bisogna consumare al giorno?

Per sapere la quantità di calorie consumate dall’organismo ogni giorno e quindi per determinare il proprio fabbisogno calorico, devi fare riferimento al metabolismo basale. Questo corrisponde al rapporto consumo/calorie quando sei a riposo. Questo rapporto varia in funzione dell’età, del peso e dell’attività fisica. Servirà da riferimento per sapere ciò di cui l’organismo ha bisogno per mantenere attive le funzioni vitali.

 

Come calcolare il fabbisogno giornaliero in calorie?

Per calcolare il proprio metabolismo di base (in Kcal) con precisione, usa le formule seguenti. Il risultato ottenuto corrisponderà a quel che il tuo organismo consuma a riposo, nell’arco di 24 ore.

  • Fino a 18 anni

17,3 x peso corporeo in Kg + 651

  • Da 19 a 30 anni

15,3 x peso corporeo in Kg + 879

  • Da 31 a 60 anni

11,6 x peso corporeo in Kg + 487

  • Dopo i 60 anni

13,5 x peso corporeo in Kg + 487

 

Come coprire il fabbisogno energetico?

Per fornire il carburante necessario al funzionamento dell’organismo, devi apportare dei macronutrienti attraverso l’alimentazione (glucidi, lipidi, proteine). Se il peso si stabilizza nel corso del tempo, ciò significa che l’apporto energetico è pari al consumo. In compenso, se prendi peso, significa che l’organismo non ha bisogno di tutta l’energia che apporti, sia perché il consumo energetico è ridotto sia perché gli apporti alimentari sono troppo importanti. In ogni caso, il corpo mette in riserva energia in eccesso, essenzialmente sotto forma di grassi (trigliceridi).

 

Come aumentare il metabolismo di base e quindi il consumo calorico?

Aumentare il metabolismo significa aumentare il consumo energetico, in altri termini bruciare più calorie. Come riuscirci? Grazie a un’alimentazione mirata, sana e bilanciata e a un’attività fisica regolare e moderata.

 

  • Alimentazione

Mangiando non si apportano soltanto calorie: infatti, la digestione ha un costo energetico più o meno grande in base agli alimenti assorbiti. Certi sono più difficili da assimilare di altri, l’organismo consuma più energie a digerirli. È il caso dei glucidi complessi (non raffinati: paste integrali, risi integrali...) e delle proteine. Al contrario, i lipidi hanno una struttura semplice e vengono assimilati quasi invariati. Esempio: una bistecca di 100 Kcal farà ingrassare meno di una porzione di burro da 100 Kcal perché il corpo consumerà molta più energia ad assimilare la carne che non i lipidi apportati dal burro. Ricorda, quindi, che il valore energetico degli alimenti deve essere valutato con attenzione: infatti, le calorie immagazzinate dipendono anche dal tipo di alimento scelto!

 

  • Attività fisica

Lo sport aumenta il metabolismo in modo naturale: per provvedere ai bisogni legati allo sforzo fisico, l’organismo attinge alle proprie riserve al fine di alimentare le cellule muscolari. Questo è quel che chiamiamo catabolismo. Nel lungo periodo, l’attività fisica permette all’organismo di consumare più energia a riposo.

 

Quale attività sportiva scegliere per bruciare calorie?

Se vuoi perdere peso, devi ridurre l’apporto calorico – ossia, mangiare meno – e consumare più calorie, quindi muoverti di più. A questo scopo, le attività di endurance dette aerobiche (come tapis roulant, biking, cyclette e bici ellittica) sono particolarmente efficaci. Infatti, per sostenere questo tipo di attività, l’organismo deve attingere alle riserve di grassi (gli idrati di carbonio che forniscono energia limitatamente). Pertanto, quando l’organismo comprende di dover sostenere uno sforzo per un certo periodo di tempo, ne coprirà i bisogni in modo diverso. Attaccherà quindi i lipidi iniziando a trasformarli. Per eliminare i grassi, puoi anche puntare sulle attività per rafforzare i muscoli privilegiando i principali consumatori di calorie: i muscoli grandi, ossia gambe, glutei, schiena (i muscoli sono grandi consumatori di energia: più ne avrai, più brucerai calorie).

 

I giusti accessori fitness per bruciare calorie

Certi accessori fitness sono temibili per bruciare calorie, eliminare grassi ed evitare problemi di cellulite. È il caso della corda per saltare, dello stepper o anche del mini trampolino che ti permetteranno di focalizzarti sulla parte bassa del corpo. Provali e giudicherai da te!

 

Lo avrai capito: per bruciare più calorie, dovrai prima di tutto seguire un regime alimentare adeguato ma anche e soprattutto fare sport (da 30 a 90 minuti, 2 o 3 volte a settimana almeno). Punta sulle attività di endurance e prova a rafforzare i muscoli: questa è la chiave per dimagrire!

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
FITNESS
conseils-energy-astuce-corde-bruleur-de-calories

La corda per saltare consente di svolgere l'esercizio perfetto per dimagrire, per avere un ventre piatto, evitare i problemi di cellulite e migliorare la propria resistenza.

(26)
FITNESS
conseils-energy-astuce-comment-bruler-des-calories-facilement

Qual è il metodo giusto per bruciare calorie facilmente? Segui i nostri consigli per aiutarti a perdere peso rapidamente, senza dieta.

INIZIO PAGINA