5 LUOGHI COMUNI SUL FITNESS

(21)

Preconcetti o false credenze, ristabiliamo la verità! In questo articolo spiegheremo i 5 luoghi comuni sul fitness, che sicuramente non saranno nuovi per te.

 

1. IL BODY-BUILDING: SPORT DI POMPAGGIO MUSCOLARE?

Contrariamente a questa immagine di muscoli gonfiati a dismisura, ci sono molte altre motivazioni per eseguire regolarmente esercizi di body-building. I muscoli devono essere abbastanza forti per sostenere ciascuno di noi nelle attività quotidiane, quindi è necessario allenare regolarmente la nostra muscolatura.

 

I benefici del body-building:

  • potenziare la forza

  • migliorare le performance

  • avere un corpo sodo e tonico

  • prevenire il rischio di lesioni

 

I migliori esercizi di body-building per modellare armoniosamente il corpo senza l’effetto di aumento di massa, sono quelli di peso corporeo. Questo tipo di esercizi migliora l'esplosività muscolare, cioè l'aumento della velocità di contrazione muscolare. Con questi esercizi aumenti la potenza e la tonicità, i muscoli saranno scolpiti ma non massicci e avrai un fisico in forma!

Il nostro consiglio è di seguire un allenamento equilibrato in tutte le parti del corpo alfine di non sviluppare una muscolatura sproporzionata.

2. TROPPO FREDDO PER FARE SPORT?

Chi dice che arrivati ad una certa età non si può fare sport? Per mantenere una mente sana in un corpo sano a qualsiasi età, si raccomanda di eseguire almeno 30 minuti di attività fisica al giorno. L'attività giornaliera permette di preservare il benessere fisico e mentale, basta trovare lo sport più adatto a se stesso.

 

Il fitness raggruppa un insieme di varie discipline e sicuramente troverai quella che risponde alle tue esigenze, qualunque sia l'età e il livello di pratica. Un'attività sportiva non vuol dire necessariamente uno sforzo ad alta intensità. Esistono delle pratiche dolci come lo yoga, il pilates, lo stretching che si basano maggiormente sulla flessibilità e sugli allungamenti muscolari.

 

A prescindere dal tipo di esercizio, l'aspetto fondamentale è trovare piacere nel praticare un'attività sportiva. Una regolare attività fisica è la migliore garanzia per un buono stato di salute!

 

3. ROUTINE SPORTIVA: UNA BUONA O UNA CATTIVA ABITUDINE?

La routine sportiva a livello organizzativo ha sicuramente un aspetto pratico, ma può rappresentare un freno allo sviluppo delle performance. Facendo sempre gli stessi esercizi, il corpo rischia di abituarsi molto rapidamente e di controllare sempre meglio la difficoltà. Per spezzare la monotonia ed evitare di non migliorare ulteriormente si deve regolarmente cambiare il metodo di lavoro e uscire continuamente dalla "zona di comfort". Il segreto per un buon allenamento è “stupire” il corpo e cercare una difficoltà. Per migliorare bisogna sollecitare continuamente il corpo mettendolo sotto stress per migliroare.

 

Il nostro consiglio per un programma completo ed efficace di recupero forma: modificare il programma d'allenamento ogni 6 settimane. Potete semplicemente cambiare esercizi o aumentare il numero di ripetizioni di ogni movimento. Alternate allenamenti di rafforzamento muscolare e allenamenti cardio.

 

4. UN ALLENAMENTO GIORNALIERO PER OTTENERE UN RISULTATO MIGLIORE?

Contrariamente a ciò che si pensa, non si migliora più velocemente allenandosi tutti i giorni! Quando si pratica un'attività fisica, i muscoli si affaticano e subiscono delle micro-lesioni e hanno necessariamente bisogno di un tempo di riposo per ricostruirsi. Per questo motivo è importante la fase di recupero tra una seduta e l'altra. Devono passare almeno 24 ore di riposo tra ogni allenamento, senza trascurare lo stretching e un'idratazione corretta. Non rispettando questo ritmo si aumenta il rischio di lesioni e di surmenage (stress da iperattività). È importante ascoltare il proprio corpo e non maltrattarlo.

 

Lo sapevi? Praticare uno sport in maniera intensiva accelera l’effetto di invecchiamento del nostro organismo, ossidando prematuramente le cellule.

 

5. ADDOMINALI PER UN VENTRE PIATTO?

Gli esercizi addominali come crunch, sollevamento ginocchia, sit up... sono noti per la loro efficacia nel tonificare il ventre. Tuttavia questo tipo di esercizi sollecita unicamente i muscoli superficiali della fascia addominale. Tutti gli sforzi impiegati negli addominali saranno poco visibili se non si eseguono esercizi che coinvolgono anche i muscoli profondi. È quindi necessario eseguire contemporaneamente delle sessioni di rafforzamento muscolare o una successione di esercizi di pilates. Con questo tipo di allenamento si restringe dolcemente il girovita e si avrà un corpo armonioso e tonico.

 

Il modo in cui si respira ha un impatto sul girovita! Abbiamo la tendenza di respirare al contrario e questo provoca un rilassamento cutaneo e la distensione della fascia addominale, un fenomeno che si amplifica con l'età. Per porre rimedio a questo problema bisogna eseguire una volta al giorno delle respirazioni profonde.

 

Esercizio di respirazione: al mattino appena svegli e direttamente nel letto poggiate le mani sull'addome. Inspirare profondamente con il naso e gonfiare al massimo l'addome, poi espirare espellendo l'aria con la bocca e cercando di rientrare al massimo l'ombelico. Eseguire una decina di respirazioni per alcuni minuti.

Se l'esercizio è eseguito correttamente, si avverte una leggera tensione sui muscoli profondi, è la prova di aver eseguito correttamente l'esercizio e di avere dei risultati efficaci.

Inoltre: con un risveglio dolce si affronta la giornata in maniera più rilassata e senza tensione!

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
Panca body building BM530
199,00 €*
4.30 / 5 54 Recensioni
    Attrezzo per addominali AB 220
    29,99 €*
    3.20 / 5 13 Recensioni
      INIZIO PAGINA