BOXE: COME SUPERARE LA PAURA DEI COLPI?

(20)

 Come in tutti gli sport da combattimento, nella boxe i colpi fanno parte dei rischi cui si va incontro ma anche se si è consapevoli di tutto ciò, la paura di ricevere un colpo troppo violento è grande. Quali sono i consigli per praticare boxe senza avere paura?

 

Protezioni: per sentirsi più sicuri.

Sia per la boxe francese o per la boxe inglese, le protezioni da combattimento sono indispensabili per iniziare e per sentirsi più sicuri.

 

Il paradenti fa parte degli accessori indispensabili per il pugile perché limita l'impatto dell'urto e riduce il rischio di avere un dente rotto. Non è facile trovare un paradenti adatto alla propria taglia, consigliamo di scegliere un paradenti che si adatti perfettamente alla propria dentatura.

 

 

Per pratiche con forte impatto sono raccomandate anche i paratibie, sopratutto per la Thai Boxe. I paratibie sono in schiuma spessa e proteggono voi e i vostri avversari, Per scegliere la taglia giusta bisogna prendere in considerazione due criteri: la taglia (dalla S alla XL) ma anche la lunghezza della tibia.

 

Un'altra protezione indispensabile sono i guanti da boxe. I guantoni proteggono gli avversari dai colpi violenti e le vostre mani da lesioni.

 

Senza tralasciare le protezioni per le parti più sensibili.

Sei un uomo? Esistono delle conchiglie specificatamente adatte per gli sport da combattimento. Sei una donna? Niente di meglio che un paraseno per proteggerti.

 

I consigli del professionista per non avere più paura

Un altro consiglio per imparare a controllare la paura, che non è semplice: la fiducia in se stesso.

La fiducia in se stesso si acquisisce con l'esperienza ma anche con la tecnica.Sapere assumere una corretta posizione di guardia è fondamentale durante un combattimento e per essere efficace deve rispondere a diversi requisiti:

 

- deve essere mantenuta a lungo;

- deve consentire di colpire «senza appello», cioè senza dovere armare il colpo;

- impedire all'avversario di colpire le parti sensibili;

- lasciare il campo visivo libero al combattimento.

 

Gianni Randazzo, pugile da più di 10 anni e coach al Domyos Club condivide con voi la sua esperienza:
 

DOMYOS: Gianni, hai mai avuto paura di incassare un brutto colpo durante un combattimento?

GIANNI RANDAZZO: «Ovviamente sì, ed è per questo motivo che mi alleno. Salire sul ring è un momento cruciale e devo sapere cosa fare: come reagire ad un attacco, o ad un colpo che fa male?

Ho imparato a gestire il mio comportamento e il mio sguardo anche se mi colpiscono, non lascio trasparire niente. Questo metodo di gestire l'attacco o il combattimento permette di tenere testa all'avversario, ovviamente unito alla tecnica e al fair play che sono fondamentali in questo sport.

Dopo un combattimento molto spesso i pugili si salutano e si ringraziano a vicenda nonostante alcuni minuti prima fossero «in guerra», perché la boxe è sopratutto uno sport».

 

DOMYOS: Come hai imparato a superare la tua paura?

«L’allenamento è la chiave essenziale che ti permetterà di provare piacere nella boxe, è un circolo virtuoso verso la fiducia in se stesso.

Se mi alleno, imparo a gestire la potenza dei miei colpi e acquisisco esperienza.

Se possiedo tecnica, riesco a centrare perfettamente i miei colpi, tocco l'avversario senza essere toccato.

Quando riesco a controllare l’attacco o il combattimento, la fiducia in me stesso aumenta e ho voglia di progredire e di andare oltre.

La cosa più interessante è che contemporaneamente a queste piccole vittorie in allenamento, ogni giorno sviluppi la fiducia in te stesso e una mentalità più positiva:prendi consapevolezza sulle tue capacità nel gestire i colpi e a proteggerti dagli attacchi».

 

 

 

 

DOMYOS: quali sono i consigli che daresti ai dilettanti?

«Per iniziare bene si deve essere assidui nell'allenamento, essere consapevoli e pazienti perché la tecnica non si acquisisce al primo allenamento. Studiare la tecnica piedi/pugni per avere una totale padronanza. Se vuoi creare degli automatismi e reagire efficacemente al tuo avversario è meglio andarci «lentamente ma sicuri», come dice il proverbio "chi va piano va sano e va lontano".

 

La fiducia verso i propri partner durante l'allenamento non ha prezzo. I pugili che hanno esperienza la trasmetteranno e la condivideranno con te.  

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
11,99 €*
4.41 / 5 194 Recensioni
    SPORT DI COMBATTIMENTO

    Sempre più donne vi si dedicano poiché permette di sfogarsi e di affinare la linea. Un ottimo mezzo per affrontare la vita quotidiana con più serenità!

    (10)
    INIZIO PAGINA