COMPRENDERE E PREVENIRE LE TENDINITE

(1)

Anche se gli sportivi non sono i soli interessati, sono in molti a soffrirne o ad avere già sperimentato una tendinite. Spesso richiede molto tempo per guarire ed è difficile da prevenire, le tendinite sono un vero problema per i praticanti di sport intensivo.

 

Per tentare di evitarle, bisogna prima capire che cosa sono le tendinite, quali muscoli possono essere interessati, e quali sono i sintomi e le loro cause. Spiegazioni.

 

Che cosa è una tendinite ?

Il tendine è la parte fibrosa che collega il muscolo all'osso. I tendini sono ricoperti e scorrono all'interno di una guaina fibrosa, la presenza del liquido sinoviale attenua gli attriti in maniera che i movimenti di scorrimento vengono facilitati. La tendinite fa parte dei problemi muscolo-scheletrici e si manifesta con l'infiammazione del tendine e della sua guaina.Questa infiammazione rende il tendine dolente e limita i movimenti della vita quotidiana.

 

Il nostro corpo è costituito da una grande quantità di tendini, la maggior parte non si infiamma mai. Tuttavia, si constata che i tendini di alcuni muscoli sono regolarmente intaccati dalle tendinite:

  • i muscoli del tunnel carpale (polso)
  • i muscoli del gomito, che causano il  « gomito del tennista» o la  « tendinite del golfista»
  • i muscoli cuffia dei rotatori (spalla)
  • tendine del calcagno (tendine d'Achille)
  • il muscolo tensore della fascia lata (ginocchio), che comporta la tendinite rotulea
  • i muscoli della zampa d'oca (ginocchio), in particolare nei ciclisti
  • i quadricipiti

 

Quali sono i sintomi di una tendinite ?

Una tendinite è identificabile in base al dolore avvertito durante la palpazione del tendine e della messa in tensione del muscolo, dalla sensazione di dolore acuto durante i momenti e dai dolori causati dal cambiamento delle condizioni climatiche.La pelle appare arrossata e calda nella zona circostante dove si trova l'infiammazione.

 

I dolori avvertiti sono differenti secondo la gravità della tendinite :

  • tendinite de tipo 1 : il dolore appare quando si comincia a sollecitare il tendine ma scompare quando ci si muove
  • tendinite di tipo 2 : il dolor persistee aumenta nel corso dello sforzo
  • tendinite di tipo 3 : il dolore continua anche dopo lo sforzo, disturba i movimenti quotidiani e impedisce l'allenamento.

 

Quali sono le cause di una tendinite ?

Una tendinite può avere diverse origini, che possono essere spesso evitate. Le cause più frequenti sono una sollecitazione eccessiva e/o non usuale del tendine, e un'irregolarità del tendine dovuta ad una elongazione o a delle fratture tendinee parziali. In entrambi i casi, il tendine sfrega sulla guaina, comportando un'irritazione e la morte di numerose cellule.

 

Tuttavia, altre cause possono l'origine di tendinite più o meno gravi:

  • una cattiva vascolarizzazione naturale dei tendini
  • un'iper-attività
  • una mal posizione articolare
  • un riscaldamento incompleto
  • una malformazione leggera
  • impatti gravi durante le cadute o gli urti
  • una ripetizione di movimenti
  • delle infezioni (dentari per esempio)
  • l'utilizzo di un materiale inadatto (scarpe senza ammortizzamento…)

 

Le cause di una tendinite possono anche essere alimentari. Può essere determinata da una cattiva idratazione, da un tasso elevato di acido urico nel sangue  (questo si elimina attraverso le urine, e quindi è importante una buona idratazione), da un abuso di zuccheri che nuoce all’eliminazione dell'acido urico o da un consumo eccessivo di alcuni alimenti che contengono istamina (salsa, avocado, spinaci, patate, cavolo, salame, tonno, gruviera…).

 

Come prevenire la comparsa di una tendinite ?

  • Riscaldarsi progressivamente per almeno 10 minuti.
  • Se si inizia un nuovo sport, frequentare qualche corso in una palestra specializzata o ricorrere ad un coach, per acquisire una buona tecnica.
  • Equipaggiarsi correttamente in funzione dello sport che si pratica. Le scarpe in particolare, sono essenziali per evitare le tendinite.
  • Recuperare dopo lo sforzo effettuando un lungo stretching.
  • Bere abbondantemente prima, durante e dopo l'allenamento.
  • Fare delle pause durante l'attività sportiva.

 

Come curare una tendinite ?

Se si avverte un dolore insolito, consultare immediatamente un medico. Una tendinite mal curata può comportare delle complicazioni, può diventare grave se il tendine e la guaina si incollano tra loro. In questo caso, si riduce la mobilità del muscolo interessato.

 

Il miglior modo per curare la tendinite è l'assoluto riposo del tendine dolente. Stare immobili per diverse settimane. Il ghiaccio può alleviare il dolore ma non deve essere applicato per più di 20 minuti consecutivi sul tendine infiammato.  Il medico potrebbe prescrivere degli analgesici o qualche seduta di chinesiterapia. Anche le infiltrazioni cortisoniche sono efficaci per curare la tendinite a breve termine.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
Materassino fitness COMFORT 14mm
24,99 €*
4.40 / 5 28 Recensioni
    INIZIO PAGINA