Il massaggio : migliore amico dello sportivo

Per molti sport di alto livello e per le pratiche estreme, i massaggi si rivelano un beneficio indispensabile per chi pratica un'attività fisica regolare ed intensiva. I massaggi permettono di rilassarsi e di migliorare le performance.

 

I massaggi e i loro benefici sono indicati sia per i dilettanti sia per gli atleti.

 

Perché farsi massaggiare ?

Spesso, gli sportivi di alto livello hanno un massaggiatore-chinesiterapeuta personale, per farsi massaggiare durante la preparazione sportiva. I massaggi sono utili anche per gli sportivi dilettanti, perché i loro benefici sono numerosi.

 

Durante lo sforzo, a volte, i muscoli sono duramente sollecitati e ciò provoca delle tensioni o micro-strappi, all'origine dei famosi indolenzimenti o crampi. I massaggi sono famosi perché rilassano l'organismo e riducono le tensioni muscolari che lo contraggono.

 

Terapeutici e confortanti, sciolgono i muscoli, rilassano il corpo e procurano un benessere unico. Dopo lo sforzo, i massaggi rilassano lo sportivo e permettono all'organismo di recuperare più facilmente. Il massaggio è efficace nella preparazione sportiva perché favorisce una ripresa più sicura dall'allenamento.

 

Le diverse tecniche di massaggi

Per alleviare gli sportivi, esistono diversi tipi di massaggio, tra i quali, l'indispensabile massaggio sportivo ma anche il massaggio californiano, svedese o coreano.In caso di strappi muscolari più gravi si consigliano l’osteopatia e la chinesiterapia.

 

  • Il massaggio californiano : è un massaggio molto sensibile e realizzato in profondità, i movimenti effettuati sono particolarmente delicati. È caratterizzato da sfioramenti, da massaggi delicati e dall'importanza della respirazione. Potrebbe essere più vigoroso per rilassare i muscoli.
  • Il massaggio coreano : si effettua a terra e con ondulazioni e stiramenti delle articolazioni.L’ondulazione realizzata dal massaggiatore deve propagarsi in tutto l'organismo per rilassare efficacemente le tensioni muscolari.
  • Il massaggio sportivo : le sue tecniche sono adattate ai bisogni dell'atleta ed è caratterizzato da sfioramenti, pressioni, impastamenti, dallo stretching… Possiede inoltre, delle virtù terapeutiche, con l'utilizzo di infrarossi, ma anche preventive. Permette la vasodilatazione e la vasocostrizione, grazie alla sua azione termica.

 

 

Il massaggio sportivo è il più adatto agli atleti. Le sue tecniche sono numerose e fanno uso di oli massaggianti che si distribuiscono dalle estremità verso la radice dell'arto. Ecco i movimenti da realizzare :

  • sfioramenti : movimenti circolari delicati, ampi e leggeri
  • stiramenti : messa in tensione più o meno delicata della pelle con le due mani che si allontano l'una dall'altra
  • impastamenti : modellature profonde dei muscoli effettuate sulle parti carnose
  • palpare-girare : impasto e rotazione dei muscoli
  • pressioni : esercitati con la punta delle dita e del pollice in piccoli cerchi premuti in prossimità delle masse muscolari, in particolare sui piccoli muscoli del collo, delle mani e dei piedi…

 

Prima, durante o dopo lo sforzo ?

Tutti e tre ! Gli sportivi di alto livello si fanno spesso massaggiare prima di una competizione o di un allenamento, durante gli intervalli e alla fine dello sforzo. Questo massaggio è il più benefico e i dilettanti devono privilegiarlo.

 

Il massaggio prima dello sforzo permette di rilassare lo sportivo e di diminuire la paura durante le competizioni. È un modo per prevenire i dolori muscolari, e riscaldare i muscoli per prepararli allo sforzo. Durante la pausa di un allenamento, il massaggio attenua i traumi muscolari e articolari.

Il massaggio è importante alla fine di un allenamento, perché scioglie i muscoli, regola la circolazione venosa, drena il sistema sanguigno per eliminare le tossine accumulate durante lo sforzo e permette di recuperare più velocemente. È un vero beneficio per aiutare l'organismo a riprendersi.

 

Idratarsi sufficientemente aiuta inoltre a sciogliere i muscoli. Il massaggio sportivo deve durare circa 20-30 minuti per essere veramente utile e deve essere realizzato in un luogo calmo ed areato. Ricorrere ad un professionista in presenza di dolori persistenti !

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
INIZIO PAGINA