SPORT E CALDO: LE PRECAUZIONI

(7)

L’estate è alle porte e siamo in molti a immaginare che potremo goderci delle belle sedute di sport all'aperto, sulla spiaggia o altrove… Però, conosciamo davvero i pericoli del sole? Sport e caldo non vanno sempre d'accordo. Si impongono molte precauzioni! Come può adattarsi lo sportivo? Domyos vi dà le regole da seguire per praticare uno sport sotto il sole.

 

Come ogni anno, aspettiamo con impazienza il bel tempo per infilare le scarpe da ginnastica e goderci l'aria aperta. Però, siamo talvolta lontani dall'immaginare i pericoli che il sole può riservarci. Fare sport quando fa molto caldo significa dover raddoppiare l'attenzione. Scoprite le regole da seguire.

 

Prepararsi allo sforzo

Quando?

Le attività sportive devono svolgersi di mattina presto, o a fine giornata

 

Chi?

Vietate ai bambini di praticare un'attività fisica quando fa molto caldo (tranne il nuoto): i più piccoli sono più esposti a rischi di disidratazione. Stessa indicazione per le persone di più di 65 anni o che presentano una patologia.

 

L'abbigliamento giusto?

Preferite un abbigliamento sportivo leggero, ampio e traspirante. Scegliete dei tessuti che fanno traspirare facilmente il sudore. Evitate i colori scuri (il nero assorbe i raggi del sole). Bagnate il berretto e munitevi di occhiali da sole. Applicate una crema solare per proteggere la pelle (indice elevato).

 

Consigli durante lo sforzo

Attenzione alla disidratazione

È un pericolo non trascurabile, che può alterare la salute dello sportivo. Durante lo sport, perdiamo acqua per 3 ragioni:

  • i muscoli che si contraggono producono calore

  • il corpo traspira durante uno sforzo intenso, perde acqua ma anche sale

  • l’aria calda e il sole splendente fanno aumentare la temperatura del corpo

 

State attenti/e durante il caldo intenso. Quando il sole picchia, aumentano i rischi di disidratazione. È la contro prestazione garantita! Ricordate questo: perdere l'1% del proprio peso in acqua equivale a perdere il 10% di forza. Una sola parola d'ordine: bere acqua per evitare i colpi di calore! E con del sale: per 500 ml di bevanda aggiungete un pizzico di sale per 10° di temperatura esterna; (es.: ci sono 30°, aggiungo 3 pizzichi di sale per 500 ml). È essenziale bere prima di avere sete, sin dall'inizio dell'attività, spesso, e a piccoli sorsi. Non bevete mai acqua gelata: vi risparmierete problemi digestivi…

 

Rinfrescarsi regolarmente

Fare sport quando fa molto caldo, significa ricordarsi anche di rinfrescarsi. Quando l'ambiente ve lo permette, scegliete il più possibile dei percorsi ombreggiati. Di tanto in tanto, risciacquatevi il viso, spruzzatevi un po' d'acqua sulla nuca e la fronte.

 

Meglio prevenire che curare

Riducete l’intensità dello sforzo. Non aspettate di veder comparire i primi segni di debolezza per interrompere lo sforzo. Il colpo di calore non è mai lontano, con possibili complicazioni che possono essere gravi. Alla minima vertigine o mal di testa, interrompete l'attività. Mettetevi immediatamente all’ombra e spruzzatevi addosso un po' d'acqua.

 

Dopo lo sport

Una volta terminata la seduta di sport, non rischiate lo shock termico: inutile correre sotto la doccia per fare abbassare la temperatura! Aspettate innanzitutto che il corpo si raffreddi. Mettetevi per qualche istante all'ombra, in un luogo arieggiato. Allo stesso modo, aspettate almeno un'ora buona prima di esporvi nuovamente al caldo. Una pausa al fresco non vi farà male!

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Vote
MULTISPORT

È sconsigliato fare sport di sera? È una domanda che torna spesso e a ragione, molti si allenano a fine giornata.

(2)
INIZIO PAGINA